Freecare4U, l’app che aiuta a controllare la fibrosi cistica

fc4u

La Fibrosi Cistica è una malattia ereditaria cronica, con più del 50% dei pazienti è costituito da adulti. Circa il 3% della popolazione bianca è portatore del gene della FC. Circa 1 bambino su 2.500 nasce affetto da tale patologia. Una nuova applicazion,e FC4U – FREECARE4YOU, nasce e cresce per migliorare il dialogo tra medici e pazienti di questa malattia, aumentare l’aderenza alla terapia ed individuare tempestivamente eventuali complicanze legate alla malattia.

L’Unità Specialistica Fibrosi Cistica dell’Adulto di Napoli, centro Regionale di Riferimento della Campania per la cura della malattia, ha realizzato FC4U con l’obiettivo di rispondere ai problemi che i pazienti devono affrontare tutti i giorni, attraverso uno strumento di facile consultazione e costantemente aggiornato. FreeCare4You è l’esempio di come una nuova tecnologia possa essere utilizzata per semplificare la gestione della vita quotidiana dei pazienti adulti affetti da fibrosi cistica e migliorare la loro qualità di vita.

Disponibile per smarthphone e tablet per le piattaforme iOS (iPhone e iPad) e Google Play, l’applicazione permette di restare sempre in contatto con il centro in maniera semplice e immediata, oltre a fornire informazioni e consigli utili. FC4U – FREECARE4YOU contiene un diario personale per monitorare il decorso della malattia, ricordare appuntamenti e terapie, facilitando il coinvolgimento consapevole del malato nella comunicazione con il medico.

L’applicazione prevede la compilazione da parte del paziente di 3 brevi questionari – uno clinico, uno nutrizionistico e uno fisioterapico – da compilare settimanalmente e inviare al Centro. FC4U è programmata in modo da generare un “avviso” nel caso in cui i dati inseriti dal paziente vengano considerati critici, così da permettere agli operatori di contattare il paziente con celerità. Chissà che nel prossimo futuro possa utilizzata da tutti i pazienti adulti affetti da Fibrosi Cistica seguiti nei diversi Centri Italiani? Il numero dei centri è in evoluzione e consigliamo ai pazienti di verificarne la disponibilità con il proprio centro.

FreeCare4You per iPhone e iPad

FreeCare4You per Android